Home / Eventi / Cos’è il Piano di Studi Islamici?

Cos’è il Piano di Studi Islamici?

Il progetto Nasce nel 2008 con lo scopo di pubblicare libri che istruissero le nuove generazioni a proposito dell’Islam in maniera divertente e coinvolgente. Negli anni, oltre ai libri, è stato creato un programma didattico che include formazione docenti, eserciziari, attività e materiale extracurricolare.

Da dove è stato importato?
Da varie istituzioni nel Regno Uniti, Darul Uluum a Leicester, ma anche da università dell’India e del Sud Africa.

Chi sono gli autori?
Il progetto è il frutto del lavoro di un team di muftī e ʿulamā’, con titoli di studio in Scienze Islamiche, che hanno curato i contenuti. Si sono poi affidati a designer, educatori e docenti universitari per finalizzare il progetto.

Che tematiche sono trattate?
Ogni libro comprende sette materie degli studi islamici classici: fiqh (le norme, soprattutto per quanto riguarda gli atti di culto, come la preghiera, il digiuno o l’elemosina), aqā’id (le basi della fede), ahadith (le narrazioni più note e importanti del Profeta), aklhāq (etica), sira (la vita del Profeta e dei suoi Compagni), adab (morale), tarikh (storia dei Profeti e storia del mondo islamico).

Come è composto il programma?
I libri sono divisi per età (un libro di testo e un eserciziario per ogni anno) e per materia (all’interno di ogni libro ed eserciziario c’è un capitolo per ogni materia). Questa struttura permette di applicare il piano di studi in maniera flessibile, tenendo traccia dell’apprendimento.

Di quanti livelli è composto?
Il totale è otto livelli; partendo dai sei anni d’età. Nella traduzione italiana sono disponibili per l’anno scolastico 2018/2019 i primi due livelli; il terzo e il quarto verranno introdotti nel 2019, in sha’Allah.

Perché insegnare i bambini in italiano?
Il piano di studi è interamente in lingua italiana; i termini arabi fondamentali (salat, sawn, dua’) sono traslitterati e spiegati. È fondamentale che i bambini musulmani italiani imparino a parlare della propria religione in italiano; sia per comprenderla meglio, che per poterne diffondere il messaggio autentico e lontano dagli estremismi.

Ci sono altri libri che accompagnano il Piano di Studi?
Ogni libro di testo ha un eserciziario abbinato. L’eserciziario include attività complementari all’apprendimento del libro di testo, soprattutto grafiche o creative. Per i docenti, inoltre, all’Istituto Averroè, forniamo programmi di formazione per l’insegnamento del Programma, con testi sviluppati per l’occasione.

Chi l’ha tradotto e adattato?
La traduzione è stata condotta da un team di madrelingua italiana, sotto supervisione di an-Nasiha e del direttore dell’Istituto di Studi Islamici Averroè.

Il programma è già stato testato?
Il programma è in uso in oltre 700 istituti nel mondo. Dal 2008 è stato introdotto in Inghilterra, dal 2013 in Albania e Kosovo, dal 2017 in Spagna e ora anche in Italia

È già stato utilizzato in Italia?
Sì; il programma è stato applicato nell’anno scolastico 2017-2018 all’Istituto di Studi Islamici Averroè di Piacenza, che è anche l’ente di riferimento per la formazione sul Programma

Come si può partecipare o avere più info?
Per qualunque domanda, scrivere a: info@uamionline.it

 

engjell rrapaj